vaccini, forse è nel prezzo il mistero degli effetti collaterali


Se assumiamo per vero che in una economia di mercato i prezzi sono la sintesi perfetta della qualità di un prodotto, allora per il prodotto vaccino, il mistero degli effetti collaterali di astrazeneca potrebbe avere una spiegazione: sono il corollario di una materia prima scadente. Precisiamo, non abbiamo conoscenze disciplinari tanto meno competenze farmaceutiche, la nostra è una semplice riflessione su dati di pubblico dominio. Una fiala di astrazenaca costa 1,78 euro; una fiala di Pfizer costa 12,00 euro. Il più caro di tutti i vaccini anticovid commercializzati, è il Moderna che di euro ne costa 14,68. Non è un caso se fin qui è del tutto residuale, quasi simbolico l’approvvigionamento di quest’ultimo vaccino. Tra i fortunati ai quali è stato inoculato, c’è il Presidente della Repubblica, Mattarella. Gran parte della popolazione italiana sarà dunque vaccinata con astrazeneca, un farmaco a basso costo che è stato donato ai paesi poveri del sudamerica dalla stessa Organizzazione mondiale della Sanità. Non è certamente un veleno, è un buon farmaco dall’accertata efficacia nella prevenzione dal covid-19. Qualcuno però dovrebbe pur dare spiegazioni sui motivi reali per i  quali è stato preferito al Pfizer ed al più nobile Moderna con milioni di ordinativi destinati alla gran massa delle popolazioni europee in particolare all’Italia. Quel qualcuno si chiama Commissione europea presieduta dalla tedesca Ursula Von der Leyern. La Germania, che pur utilizza l’astrazeneca, ha acquistati in proprio ben 30 milioni di Pfizer e sappiamo bene che i tedeschi spaccano il “marco”, è noto che non sono certamente degli spendaccioni. Ecco, noi crediamo nei vaccini ed insieme a noi credono alla bontà dei vaccini la quasi totalità degli italiani che vogliono sottoporsi alla profilassi per uscire dall’incubo del covid. Quello che non vogliono però, è ritrovarsi tra i malcapitati 0,002% a cui l’astrazeneca potrebbe essere stato letale. Risparmiare una manciata di miliardi dopo aver sommato 200 miliadi di debiti per ristori, non ci sembra una buona idea. Gli italiani meritano il meglio. L’uguaglianza di trattamento al meglio delle cure disponibili. Ci mettiamo in fila ordinata in attesa dietro Mattarella e pretendiamo il più sicuro Moderna per i nostri connazionali maturi ed almeno un Pfizer per il restante della popolazione, giovane e meno giovane.

(Visited 422 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.