La Lega di Bossi investe in terronia

La Lega ha investito i soldi del finanziamento pubblico ai partiti in terronia, per gli affari Pontida Fin la finanziaria intestata alla famiglia Bossi infatti, non poteva scegliere investimento più a sud della Tanziania dove sono stati allocati in titoli ben 4,5 milioni di euro dei dieci totali che sono finiti all’estero tra Cipro e Norvegia. Con buona pace dei militanti piccoli imprenditori che magari in tempo di crisi avrebbero preferito che la Lega contribuisse a far circolare un pò di contante in più per le valli padane. Abbiamo problemi con gli affitti delle sedi e ricorriamo alle collette dice Salvini. Spero ci sia una spiegazione per giustificare questo denaro che spunta dal nulla. I tempi matureranno e verrà un giorno in cui gli elettori padani scopriranno di essere arcitaliani quanto a furbizia ed amore per la famiglia ed allora non varrà più parlare alla pancia piuttosto che al cuore della gente, non basteranno più le pernacchie ed il dito medio ad evitare le domande scomode ed imbarazzanti. Nuove generazioni matureranno e con esse calerà inevitabilmente il consenso ed a quel punto il redde rationem verrà anche per l’Umberto come lo è stato per i partiti storici. Scopriremo allora che teneva famiglia e che aveva saputo catturare l’amore della gente perché aveva imparato a raccontare ciò che la gente vuole sentirsi dire: richiamare la speranza senza fatica guardando indietro piuttosto che costruirla faticosamente mattone su mattone sulle fondamenta del sacrificio magnanimo speso per il prossimo tuo simile.

(Visited 19 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in attualità, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.