Diabolica Renz-pubblica

vignetta-bisignani-di-uberLa gestione del potere nella Renz-pubblica è diabolica. A differenza di B. che mediava ed alla fine accettava anche persone che non erano direttamente riconducibili a lui Renzi, finge di avere un metodo mentre in realtà non consulta nessuno, decide di testa sua: “dobbiamo nominare un terzo di donne” fa sapere, ma scopri ch’è solamente un espediente dietro al quale si schermisce per distribuire poltrone alla sua cerchia comunale. Anche alla Rai ci sono cascati: sindacati e dirigenti tutti compatti contro i 150 milioni di tagli, così li esaspera, si arriva alla rottura e li commissaria. Scoprire che cosa si cela dietro i giochi di potere, aiuta sicuramente il lettore a comprendere meglio gli eventi ed a farsi una idea della Res-pubblica, ma vi invitiamo doverosamente ad affrettarvi, prima che Google in virtù del “diritto all’oblio” sancito da una recente sentenza della Corte Europea di Giustizia, cancelli dal web le pagine dedicate a Luigi Bisignani ispiratore di quest’articolo, a visitare il link per meglio comprendere la personalità dello scrittore e la sua storia costellata da inciampi giudiziari. Ci piace pensare che un giorno anche la Corte di Giustizia Europea arrivi a sentenziare sul “diritto alla trasparenza” per tutti gli attori pubblici e privati i cui comportamenti incidono direttamente ed indirettamente sulla vita dei cittadini comuni, magari ristabilendo il prioritario diritto a “scrivere la storia” correttamente e senza censure ciascuno con le proprie responsabilità da assumere dinanzi ai posteri considerato che in un futuro oramai prossimo, la sola fonte universale dalla quale attingeremo informazioni inevitabilmente sarà la rete internet.

(Visited 25 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in attualità, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.