Deluso dai sondaggi, Monti pensa al vecchio amore…

riformismo vs populismoRelazione introduttiva al Convegno dei liberal del PD che si è tenuto ieri 12 gennaio ’13 ad Orvieto, Monti si abbandona al pessimismo: presto dovrò riabituarmi alle relazioni per introdurre le lezioni. I sondaggi sono modesti, Berlusconi sicuro di rimontare dopo essere uscito indenne dall’arena di Santoro, chiede il duello televisivo con Bersani e Monti si lascia andare deluso: Van Rompury troverà qualcun altro alla riunione straordinaria della Commissione Europea a Roma dove si parlerà del pericolo populista, da lui stesso promossa. Le radici della crisi, prosegue Monti, non sono da cercare a Bruxelles, Dio ci scampi se l’Unione dovesse far sue le politiche degli Stati Nazionali. Le ricette della destra e della sinistra sono del tutto inadeguate. Bersani è meno coraggioso di Veltroni, ma comunque vada sarà un successo utile all’Italia la cooperazione tra riformisti. L’osservazione più acuta al convegno di Orvieto è venuta da Macaluso: il Monti politico è un progetto voluto in accordo col PPE per deberlusconalizzarsi. Funzionerà? I dubbi assalgono anche Monti, Silvio è nato a Milano, ma è troppo italiano anche per questo lo votano in tanti a Palermo come a Napoli, a Roma come a Torino.

(Visited 26 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.