Prof. Monti, il supplente.

I governi passano, prof. Monti resta. SuperMario lo ricorda ai Parlamentari che quasi si scusano di averlo appellato col titolo che considerano evidentemente una diminutio rispetto a Presidente del Consiglio. Il titolo di professore tale non è, perché bisogna sapere per diventare un illustre accademico e mostrarsi sempre autentici ed originali mentre per fare il politico si può anche essere ignoranti e la permanenza nel ruolo dipende dall’opinione di altri bifolchi che si muovono come buoi: sotto il giogo che li orienta. La lezione continua: la crisi è stata provocata dai vizi dei mercati internazionali ma anche noi non siamo esenti da colpe perché non in tutti cicli economici siamo stati attenti agli equilibri della finanza pubblica. Ed anche questa bisogna che la impariate. Sarò il supplente della politica irresponsabile ch’è stata rimandata agli esami di riparazione. Quella dei poteri forti poi Monti non la manda proprio giù: ad averli di poteri forti in Italia dice. Purtroppo non abbiamo poteri capaci di condizionare, io li ho conosciuti e sono tutti altrove in ogni caso la mia indipendeza li ha sempre irritati al punto che mi danno del Saddam negli affari. Faremo un buon lavoro conclude, NON provate a sfiduciarci perché siete già screditati abbastanza presso la gente. Studiate e fate i bravi altrimenti vi boccio.

(Visited 10 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.