Lega e FdI già bannati dalla nuova CDU di Laschet

Nein. Nel segno della continuità con la Merkel, il nuovo segreterario eletto al congresso in videoconferenza della CDU tedesca, ha già bannata la destra in Europa. Confermate dunque da Laschet, le interferenze sulla politica italiana mediate dal PPE a nome dell’Europa. Ancora una volta, le scelte del partito di maggioranza relativa nella grosse koalition che guida la Germania da lungo tempo, avranno la meglio sulla democrazia italiana e sembrerebbero mettere al sicuro Conte, almeno finché i liberali centristi forzaitalioti non riprenderenno fiato o meglio, voti. Prospettiva alquanto remota nell’animo dell’elettorato peninsulare. Rotto ogni argine diplomatico, la nuova CDU di Laschet rompe gli indugi e mostra apertamente le sue determinazioni per l’Italia: non si deve votare. C’è il fondato rischio che a vincere sia la destra di Salvini e Meloni. Conte, può tirare a campare. Se ciò non accadesse, pronti ad agitare la minaccia dello spread su di un eventuale Governo eletto Lega/FdI: l’Europa ha concesso generosi aiuti perché nessuno è direttamente responsabile della crisi pandemica a patto, però che in Italia non si facciano i soliti giochetti politici. Propriamente giochetti, chiama le consultazioni popolari Lars Feld, capo del comitato dei saggi consigliori del Governo Merkel. Circostanza, quella delle elezioni, che indurrebbe le apprezzate democrazie del nord Europa ad esercitare pressioni sulla indipendenza della BCE perché interrompa la sua azione calmieratrice dei mercati in nome della “dipendenza” da Berlino, evidentemente…

(Visited 87 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in esteri, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.