Jocondor apre l’outlet Italia

jo-condorMentre i nostri imprenditori scappano all’estero perché avidi vogliono trarre il massimo vantaggio, Letta ha deciso che si venderà tutto quanto potrà essere venduto: porte aperte agli investitori stranieri. Il tour dei saldi comincerà da New York per arrivare nel Golfo Persico dagli Emiri che sono gli unici ad avere la grana vera. Ricordate gl’insegnamenti dei nostri nonni: ma chi vuoi che venga in casa nostra a farci del bene? Evidentemente, anche la recente esperienza dell’Alcoa NON ha insegnato niente. Jocondor non sa più che pesci pigliare e si è lasciato sedurre dalla sirena della globalizzazione tratto in inganno dal grande capitale il quale, secondo questa inverosimile logica, sospinto dal vento magnanimo della libertà, verrebbe ad investire in Italia per fare grande un paese competitore. Tra qualche anno rimpiangeremo quel poco che resta dei nostri marchi ritirati definitivamente dal mercato come è già avvenuto per esempio, nei settori dell’elettronica e della componentistica e finiremo per ritrovarci a comprare prodotti scadenti dalle multinazionali cinesi, indiane, sudcoreane il cui unico interesse è quello di utilizzare l’enorme liquidità accumulata con lo sfruttamento schiavistico del lavoro al fine di eliminare la concorrenza scomoda. Se almeno Jocondor si limitasse ad un giro in Europa potremo sperare di non veder cancellate la nostre targhe dalla porta di casa ed invece lui, ambizioso, crede davvero di guadagnarsi il Nirvana affidandosi alla provvidenza di Allah che avrebbe dovuto arricchire anche le sfiorite primavere arabe. Capitalisti d’Italia, unitevi. Tirate fuori la grana dal materasso e fate in modo che i vostri figli da padroni non diventino subalterni impossibilitati a pronunciare i loro nomi e cognomi.

(Visited 30 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in economia, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.