Emilia e Campania, i partiti sperimentano soluzioni anti Grillo

Pisapia corre in sostegno del candidato PD al balloggio di PARMA mentre il centrodestra liberale orfano di Berlusconi è ormai morto dice Stracquadanio. E’ imploso, può solamente prendere tempo appoggiando Pizzarotti e sperare che l’inesperienza dei grillini in versione di governo e non più solamente di protesta, li faccia entrare in crisi in maniera tale che nel frangente si possa disporre del tempo necessario per riorganizzarsi. Pizzaratti però rifiuta gli apparentamenti e dice di rivolgersi direttamente ai cittadini parmensi. Diversa invece la soluzione immaginata dai partiti in Campania, una sorta di cura preventiva al grillismo che non si è affermato ma sicuramente ha cominciato a fare capolino nelle recenti amministrative: neo-consociativismo, Caldoro presidente della Regione, ha chiamato il PD a spartire il potere reale sul territorio offrendo poltrone nelle ASL, nomine nei CdA di Enti e Fondazioni regionali. Sarà anche vecchia, ma la ricetta clientelare è sempre efficace per questo viene riproposta convintamente nel meridione affamato di lavoro ed assistenzialismo. Un problema difficilissimo da risolvere con la sola denuncia, sovvertire una cultura per promuovere il cambiamento è un compito arduo, più arduo che mettere in campo un’azione di polizia antocamorra. Si tratta di offrire alla gente una via di emancipazione senza prendere scorciatoie ma facendo leva sulla maturità delle numerose giovani coscienze del mezzogiorno vero ed unico patrimonio da erudire meglio dei padri per renderle maggiormente avvertite. Non basta la politica, è un compito che la famiglia e la scuola devono accollarsi per non degradare verso l’Africa i propri orizzonti di speranza.

(Visited 19 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in locali, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.