Dio non è cattolico, Francesco lo confida a Scalfari

scalfari e Francesco…e verrà di là a giudicare i vivi ed i morti ed il Suo Regno non avrà mai fine… Pare invece che il Dio d’Israele non verrà più a giudicare, qualche miliardo di peccatori sarà rassicurato dalle parole di Francesco riferite da Scalfari secondo il quale la portata rivoluzionaria di questo Papa, sta proprio nell’aver abolito il peccato, superato nella Sua lettura Evangelica dalla misericordia, dal perdono e dell’amore di Cristo. Le Tavole della Legge di Mosé dettavano doveri e divieti, non contemplavano per l’uomo alcun diritto e libertà, egli era un semplice servo esecutore della Sua volontà. Per Francesco invece, Dio come ce l’ha rivelato Gesù, ha creato l’uomo libero di scegliere tra il bene ed il male e se accetta la misericordia di Dio sarà perdonato comunque anche all’ultimo respiro prima della morte. Qui i casi due: o Scalfari da ateo è stato sorpreso perché non conosceva questa Verità che tutti abbiamo studiato al Catechismo; o Papa Francesco ha veramente rivoluzionato la Dottrina affermando che tutti andranno in Paradiso presso Dio anche in assenza di un pentimento sincero ed autentico per i peccati commessi in vita. In quest’ultima eventualità, qualche milione di buoni Cristiani vedrebbe la propria condotta di vita del tutto annullata dei sacrifici e del dolore patito con Fede e rassegnazione nell’attesa della Resurrezione. In quest’articolo però Scalfari riferisce di una confidenza che Papa Francesco gli avrebbe fatta, secondo la quale Dio NON è cattolico cioé, noi Cattolici lo concepiamo come ce lo ha rivelato Cristo, ma Dio è di tutti. Anche i non Cattolici concepiscono Dio che è Universale. Questa sì che è una novità sconvolgente anche per noi poveri, ignoranti che pensavamo di possedere l’unica Verità rivelata: quella di Cristo. L’intento di Francesco confida, è quello di non fare proseliti, ma di aprirsi al dialogo con altri idiomi, con altre culture, abbandonare le consuetudini ed essere creativi. La sensazione di chi scrive è quella che forse una Chiesa aperta uscirà dall’isolamento, ma tanti Cattolici finiranno per confondere la Fede con una sorta di filosofia orientalista gettando il prossimo loro più vicino nella solitudine e nello sconforto.

(Visited 39 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in attualità, società e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.