Cisl: NO al salario garantito. Meglio la Cassa che la Flexsecurity

La Cisl per bocca del suo segratario Bonanni, si dice contraria all’introduzione del salario minimo garantito perché in Italia inevitabilemnte si scadrebbe nell’assistenzialismo ed al contempo, pensa che la cassa integrazione in deroga sia meglio della Flexsecurity danese tanto promossa da una parte del PD che si riconosce nelle posizioni di Pietro Ichino vero alfiere di questo sistema di riforma del mercato del lavoro. La Cassa Integrazione prosegue Bonanni, ha difeso meglio e di più i posti di lavoro di quanto non abbiano fatto altri sistemi di protezione sociale applicati in Europa, lo confermano i dati statistici.

(Visited 21 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in economia, politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.