Chiudete le sezioni ed andate con Grillo, dice Bertinotti

Lenin. Stalin, Marx, Mao, Castro festeggiano con la coca colaGuai ai vinti, ma tutto sommato è andata di lusso a Fausto Bertinotti, almeno sul piano personale non si può dire che se la passi male anzi, gode di un buon vitalizio che gli permette di osservare la piazza con disincanto consapevole di essere un vinto della storia. Appartengo a quella generazione che ha impegnato la sua vita per la “rivoluzione”, ma visti i risultati non possiamo far altro che ammainare i vessilli e metterci al fianco dei barbari grillini. Il nostro mondo è finito prosegue Bertinotti, destra e sinistra non ci sono più, c’è una lotta tra l’alto ed il basso. Ci sono un governo sovranazionale di non eletti che esercita un potere abusivo ed in basso gli esclusi che si riversano nelle piazze. E’ tra questa comunità che non dobbiamo smettere di cercare nuove idee. La globalizzazione ha generato la più numerosa classe operaia di tutti i tempi, tenuta fuori dalla società come nell’800 quando non c’erano i partiti, ma c’erano le idee. Non ci resta che chiudere le sezioni e scendete in piazza al fianco dei grillini per cercare nuove idee rivoluzionarie…Non è bastato evidentemente al Fausto in cashmere rovinare la vita della sua generazione e quella dei loro figli per sua stessa implicita ammissione. Ancora non è stanco di predicare indeterminatezza e sconcerto. Siamo sicuri che se avesse conosciuto la fatica vera, se avesse assaporato il sudore salato scorrere dalla fronte, se solo avesse affrontato per vivere il sacrificio, riconoscerebbe ch’è stata la buona sorte a riempirgli la vita di sogni. Ma per un fortunato cui è concesso di vivere d’illusioni, milioni di altri uomini sono costretti a fare i conti con la dura realtà dell’esistenza.

(Visited 182 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Chiudete le sezioni ed andate con Grillo, dice Bertinotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.