Renzi, l’elefante ed il suo padrone

renzi-ruota-fortunaGrillo con i suoi otto milioni di voti sarebbe inutile, un giornale con poche migliaia di lettori e milioni di finanziamenti pubblici per l’editoria sommati alle inserzioni di Mediolanum invece, sarebbe una voce libera e disinteressata, utile alla democrazia. Va bene, la prendiamo per buona. Ciascuno si arrangia come può. Noi non possiamo, l’elefante si. Anzi, si dice addirittura euforico del governo Renzi, perché “politicamente fondato sull’intesa con Berlusconi”. Accidenti, dev’essere una cosa seria e nell’interesse generale questa di Renzi. Ecco perché non ha aspettato di farsi eleggere ed è voluto subito correre a palazzo Chigi..! Gli è stata data carta bianca, purché “NON litighi col Cav e coi suoi discendenti” in linea retta dobbiamo presumere. Insomma, basta che non chieda a Mr. and Miss B di pagare un giusto canone per le frequenze TV, che tutto filerà liscio come l’olio, fino al 2018. Per raggiungere l’orgasmo, basterà che metta i legacci alle mani dei “magistrati combattenti” e sarà un vero e proprio triangolo amoroso tra lui, il Cav suo maestro ed il popolo italiano. Matteo, “sei il capolavoro del Cav, non litigare”, “fatti li cazzi tua” che la Terza Repubblica promette di essere peggio della seconda e sciagurata come la prima.

(Visited 34 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.