per una intesa col M5S serve più Europa e ius soli, un altro film di Veltroni

Si riaprano subito i circoli del PD,  abbiamo bisogno di un luogo fisico per discutere. Veltroni scomada l’intellettuale collettivo di gramsciana memoria pur di riuscire a capire le ragioni della più grave sconfitta elettorale inflitta alla sinistra dal dopoguerra ai giorni nostri. Dobbiamo riscoprire la meravigliosa esperienza del capire insieme, afferma, perché insieme si capisce di più che da soli. Non vede come Bersani una sinistra già in natura, Veltroni però riconosce alla sinistra una storia antica che fa risalire alla rivolta di Spartaco. La sinistra come sentimento ideale in favore dei deboli, nasce molto prima del parlamentarismo. La sinistra dunque, ha necessità di ritrovare il rapporto col popolo senza il quale non esiste. E quali sarebbero gli argomenti per ricucire questo legame così imprudentemente reciso col popolo? Ius soli e fedeltà alla Unione Europea, vale a dire esattamente i motivi che hanno determinato la diaspora delle classi popolari dal PD: la sicurezza minacciata dalle scriteriate politiche delle porte aperte mentre dalla Spagna alla Francia, dalla Inghilterra alla Germania per non parlare della vicina Austria, ci si guarda bene dal far entrare chiunque che non abbia diritto e ci si premura di ringraziare l’Italia per l’ospitalità offerta a cuore aperto a tutta la miseria del mondo, manco fossimo gli ultimi fessi che pensano di guadagnarsi il Paradiso con le autoafflizioni; e l’adesione incondizionata all’Europa matrigna che con le sue direttive ha minato l’economia e la società italiana intera fino a sfilacciarla nelle vitali certezze: la famiglia, la coesione, il lavoro come viatico di riscatto delle classi meno abbienti. Non abbiamo bisogno di scomodare l’intellettuale collettivo per comprendere dalla lettura di questa intervista, che piu’ che una passione disincantata, quella per la politica è semplicemente un altro film di Veltroni

(Visited 40 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.