Napolitano se ne va per non votare

NAPOLITANO PREOCCUPATO, BERSANI CI CREDE E INCALZA GRILLODeluso da Renzi, pressato dalla moglie dopo il crollo da stanchezza accusato per via della lunga testimonianza davanti ai giudici di Palermo, Napolitano se ne va anche e soprattutto per non andare a votare come con insistenza chiede palazzo Chigi. Particolarmente rammaricato si dice del traccheggio per l’approvazione della Legge elettorale, quello di San Silvestro sarà il discorso del commiato dagli italiani. Le dimissioni però saranno firmate a febbraio per dare tempo ai Consigli Regionali di eleggere i delegati Grandi Elettori. Nell’ultimo faccia a faccia il ganassa ha garantito a Berlusconi che sceglieranno insieme il nuovo Presidente della Repubblica, vani risulteranno gli sforzi del M5S e dell’opposizione interna al PD dunque per portare Prodi al Quirinale. Forza Italia punta molto sul nuovo Capo dello Stato perché con la Grazia Berlusconi potrebbe rifarsi una verginità politica. La vita si è allungata per gli italiani in fondo c’è speranza per tutti, lui ci crede e così ha rimesso al tavolo delle trattative quirinalizie il vecchio Gianni Letta, ciambellano di provata fede e sicura esperienza. Senza rinunciare a Verdini beninteso che continuerà a tenere in mano il dossier italicum. Non c’è che dire, abbiamo un futuro dietro le spalle…

(Visited 31 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.