Trova ancora una faccia per parlare, disperato e senza vergogna

Che cosa si aspetta ad arrestarli e sciogliere il movimento? Con una faccia senza vergogna torna a parlare di Roma ladrona e del nord che vuole l’indipendenza, ha ancora tante “corna” cui trovare una sistemazione evidentemente. Accadde con la tangente Enimont per la quale Bossi fu condannato a 4 mesi unitamente al suo tesoriere degli anni ’80, Patelli. Quando i giudici gli fanno le pulci e lo scoprono pieno di “corna”, allora la butta in politica: facciamo la guerra per l’indipendenza, trova ancora unaa faccia per lanciare il suo grido soffocato di battaglia. Sono pieni di mafia e pensano alle nostra corna i giudici di Napoli e Reggio Calabria. I pirloni entusiasti applaudono e si eccitano al pensiero di liberarsi di Roma per pagare tributi a Gemonio per la gioia del trota preso dalla lotta quotidiana per l’indipendenza della Tanzania.

(Visited 18 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.