Grillo rassicura i mercati, lunga vita al M5S

vignetta-grillo-e-la-violenza-verbaleCari, fottutissimi poteri forti, non abbiate paura, con noi al Governo non succede niente, non scappate. Il 4 dicembre vince il NO, andiamo a votare con l’italicum e la Costituzione la riforma il M5S che non è una ideologia, bensì una tecnologia. Un pò come a dire che il movimento non si muove lungo linee di visione ideale sperimentate da uomini in carne ed ossa, ma affida alla successione ordinata di zero ed uno nella logica di istruzioni impersonali impartite con bit che corrono lungo i bus di collegamento tra uomini e macchine, i destini incorruttibili di noi tutti fino a renderli a prova di traffico d’influenze. All’Università di Novara, nel corso della lectio magistralis su internet e democrazia, il fortunato erede del Rousseau si è lasciato sfuggire che stanno lavorando al programma e che nelle prossime settimane si prevede di giungere alla definizione di una versione Beta stabile dotata di command button per il boot del primo Governo cinque stelle ed un like di buon augurioLunga vita dunque al M5S, rassicurati i mercati il sistema si sente messo in sicurezza da Grillo. La protesta radicale poteva prendere una piega extraparlamentare come ci insegna la storia e sarebbero stati guai seri per la caste dei speculatori corrotti. Invece cominciano a riconoscere a Grillo il merito di aver convogliato la spinta incendiaria mossa da ragazzotti ambiziosi ed un pò pasticcioni che nella vita hanno combinato poco o nulla, verso il Parlamento dove finiranno per esaurirsi. E’ già accaduto ai monellacci del ’68 diventati quasi tutti accademici ed intello’ imborghesiti o più ancora sbiaditi, com’è capitato ai grunen tedeschi. In fondo Grillo è un comico, anche piuttosto bravo. La sua violenza verbale non fa veramente paura. A far ridere invece sono gli italiani capaci di dare la maggioranza dei voti al cavallo di Pippi calzelunghe già senatore che a breve sarà promosso capo del governo.

(Visited 74 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.