Gli oneri del nonsense isolano Grillo

Il “politicamente scorretto” non tira più. Provare a ragionare sulle verità dei fatti e non sulle opinioni politiche porta all’isolamento come inverosimilmente è accaduto a Beppe Grillo. Quale pensate che fosse la sua colpa così grave da metter d’accordo destra e sinistra? La cittadinanza ai figli degli immigrati nati sul suolo d’Italia. Un nonsense per Grillo che giustamente osserva come la disputa serve solamente alle forze politiche per mantenere alta la loro scarsa visibilità in tempi di governi tecnici lasciando a noi gli oneri dei loro deliri da saldare. Apriti cielo, fioccano accuse da tutto l’arco Costituzionale. Regalare la cittadinanza ad un bimbo per il solo fatto che sua mamma l’ha partorito in Italia senza sincerarsi che lui abbia coscienza e piacere di essere italiano quando sarà grande e maturo, serve alla sinistra come alla destra per i motivi opposti, ma chi pagherà gli oneri per decisioni affrettate e sbagliate? Noi solamente che vogliamo il bene disinteressato di questo paese e ci preoccupiamo di difenderlo da minacce esterne e dalle sue stesse stoltezze.

(Visited 8 times, 1 visits today)
Please follow and like us:
Questa voce è stata pubblicata in attualità, politica, società e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *