da Forza Italia a Forza Nord, B deve puntare a sostituire Bossi nell’alleanza con la Lega

B, B, oggi e sempre B. Da Forza Italia a Forza Nord, Roberto Maroni, fondatore della Lega Nord per l’indipendenza della Padania insieme al vecchio Bossi, vede per Berlusconi ancora un ruolo da protagonista in politica, manco fosse il Bouteflika italiano. Il centro è svanito, gli elettori si sono polarizzati osserva Maroni. B non dovrà più rincorrere i moderati, ma i ceti produttivi che sono concentrati nelle regioni settentrionali e non hanno né rappresentanza, né interlocutori nel Governo. B dovrà sostituirsi a Bossi nell’alleanza con Lega sovranista e puntare a dare alla destra la gamba autonomista che è stata amputata dalla Lega di Salvini. Un B forzanordista permetterebbe a Salvini di richiamare progressivamente a sé i voti del meridione andati al M5S e contemporaneamente recuperare le spinte autonomiste dei ceti produttivi che al nord sono indispettiti dalla parabola statalista della Lega nazionale

(Visited 33 times, 1 visits today)
FacebookTwitter
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.